Una settimana alle Isole Eolie in catamarano
Itinerari in barca

Una settimana alle Isole Eolie in catamarano

Stai progettando una settimana in catamarano alle Isole Eolie e cerchi consigli? Ecco la nostra esperienza e il nostro entusiasmo per uno dei luoghi più sorprendenti dove navigare. 

L’arcipelago, al largo della costa nord-orientale della Sicilia, è composto da sette isole e da una costellazione di scogli e faraglioni. I colori non bastano per descrivere isole così diverse: acque chiare e trasparenti lungo la costa in pomice, tuffi color smeraldo sotto le scogliere,  nuotate blu oltremare sui fondali di pietra lavica. 

Le Isole Eolie sono una destinazione perfetta per una vacanza in barca, perché le navigazioni tra un’isola e l’altra sono brevi e ad ogni approdo avrai a disposizione un nuovo mondo da esplorare: benessere in acque termali e fanghi, trekking su vulcani in attività, profumi e sapori di sicilia tra le stradine dei paesi. Ecco i nostri consigli per viverle al meglio.

Perché vedere le isole Eolie in catamarano?

Per chi ama navigare, avvistare terra arrivando dal mare è sempre emozionante, ma alle Eolie ci sono anche delle ragioni pratiche per preferire l’esplorazione in barca:

  • alcune spiagge sono raggiungibili solo dal mare
  • si può passare da un’isola all’altra con i propri tempi, senza essere legati dagli orari degli aliscafi
  • si può cogliere in maniera più profonda il legame delle isole con il mare, vivendone a pieno il ritmo, i profumi, i colori
  • in alta stagione le isole Eolie possono essere molto frequentate, non c’è niente di meglio della barca per allontanarsi dalla folla e godersi un po’ di pace e intimità
  • arrivare in una baia al tramonto o esserci già al mattino presto ti permette di fare delle bellissime nuotate solitarie
  • il punto di vista migliore per aspettare le spettacolari esplosioni del vulcano Stromboli sono le acque di fronte alla sciara del fuoco.
In barca a vela a Stromboli, Eolie
Isola di Stromboli, Eolie

Com’è il vento alle Eolie per chi va in barca a vela?

Anche se l’arcipelago prende il nome da Eolo, dio del vento, non è una zona difficile da navigare. Il vento dominante è il maestrale che arriva da nord-ovest, ma sulle Eolie non arriva mai in maniera diretta e intensa. Un bravo skipper saprà controllare bene le previsioni di direzione e intensità del vento e programmerà l’itinerario di conseguenza. 

Da dove si parte per una vacanza in barca alle Eolie? 

I porti più comodi per noleggiare un catamarano e fare rotta verso le Eolie sono:

  • Milazzo
  • Portorosa
  • Capo d’Orlando

Puoi affittare la tua barca anche a Palermo, ma devi mettere in conto 50 NM di navigazione (circa 7-8 ore) per arrivare a Filicudi, l’approdo sicuro più a ovest delle Eolie.

Noleggia il tuo catamarano per le isole Eolie

Ormeggiare a Filicudi, Eolie
Ormeggiare a Filicudi, Eolie

Come organizzare la rotta per una settimana alle Eolie in catamarano?

Molte barche ripetono un itinerario standard tra le isole, ma per chi vuole aprire le vele si sa che i programmi devono essere flessibili e vanno fatti in base al meteo. Quello che ti suggeriamo noi è di controllare le previsioni del vento a inizio settimana e organizzare la rotta in modo da poter essere nei posti giusti al momento giusto. 

Ecco alcune tappe che ti consigliamo di inserire nei tuoi programmi alle Eolie.

Pollara al tramonto
Questa spiaggia dell’isola di Salina è incastonata all’interno di una scogliera a forma di anfiteatro. Resa celebre dal film “Il Postino” di Massimo Troisi, ha la particolarità di cambiare colori a seconda dei diversi momenti della giornata. Al tramonto offre il meglio. 

Serata al campo boe di Filicudi

Il campo boe di filicudi si trova davanti al piccolissimo centro di Pecorini a Mare. Se scendi a terra ti aspettano il tipico ristorante La Sirena, e il Saloon, luogo di ritrovo di abitanti e turisti per brindare in compagnia. 

Passeggiata a Lipari

Lipari è un’ottima base per fare cambusa o rifornire il serbatoio. Potete unire l’utile al dilettevole camminando nel centro pedonale del paese e arrivando fino al Castello sul promontorio a strapiombo sul mare.

Camminare sul bordo di un cratere, a Vulcano 

L’isola di Vulcano offre riparo sia con vento da ponente che da levante. Da entrambi i lati dell’isola troverai le indicazioni per salire a piedi sul cratere. Dal Gran Cratere, nelle giornate più limpide si riescono a vedere tutte le “sette sorelle”. 

Esplorare il villaggio Preistorico di Cala Junco

Ormeggiando a Cala Zimmari, a Panarea, si possono raggiungere a piedi i resti di un insediamento preistorico che risale all’età del bronzo. Per chi vuole allungare la passeggiata in direzione del centro, il sentiero continua, passanda tra case in pietra e bouganville, fino al porto. 

Le eruzioni di Stromboli

L’intensità e la frequenza delle esplosioni a Stromboli cambia a seconda del periodo. Ci sono due modi per vederle: uno è il trekking al tramonto organizzato delle guide vulcanologiche dell’isola, l’altro è la barca, davanti alla sciara del fuoco. In entrambi i casi lo spettacolo è da vedere una volta nella vita. 

Itinerari in barca a Lipari

Cala Junco e, dietro, Cala Zimmari

Dove passare la notte in barca alle Eolie? 

I fondali delle Eolie sono temuti perché, a causa dell’origine vulcanica delle isole, scendono molto rapidamente. Basta però partire informati per godersi la vacanza senza preoccupazioni.

Attracchi alle isole Eolie

  • Lipari: offre un porto vero e proprio, riparato dalla diga foranea e in estate diversi pontili. Una sosta a Lipari è perfetta per fare provviste e godersi una serata a terra. 
  • Salina: anche in quest’isola si può passare la notte protetti dal molo di sottoflutto. Il piccolo centro è ricco di ristoranti e negozi di artigianato. 
  • Vulcano: il porto di Baia Levante è attrezzato con pontili galleggianti e dotato di tutti i servizi di attracco necessari.

Campi boe alle Eolie

  • Filicudi: ci sono due campi boe, uno a est e uno a ovest davanti al piccolo centro di Pecorini a Mare, che noi preferiamo perché panoramico e suggestivo.  
  • Panarea: poco più a sud del porto, comodissimo per scendere a terra e passeggiare tra le bianche case del centro.
  • Stromboli: indispensabile per scendere a Marina del Gabbiano.

Ancoraggi su sabbia alle Eolie

  • Porticello, Lipari: acque limpidissime grazie al fondale bianco dovuto alla cava di pomice.
  • Baia di Ponente, Vulcano: al riparo dai venti provenienti da nord, est e sud-ovest si dà ancora davanti a una spiaggia di sabbia nera con vista sul vulcano.
  • Punta Lena, Stromboli: di fronte a San Vincenzo si può ancorare per far scendere l’equipaggio a terra, ma consigliamo che lo skipper rimanga a bordo.
  • Cala Zimmari, Panarea: unica spiaggia di sabbia dell’isola, conosciuta anche come spiaggia Rossa per le sfumature della sabbia.

Itinerari in barca a Panarea

Cerchi un catamarano a noleggio per la tua prossima vacanza alle Eolie? Contattaci e sceglieremo insieme la soluzione migliore per i tuoi progetti: miglior porto di partenza, ormeggi da conoscere e tappe da fare per godersi a pieno la navigazione. 

    No Comments

      Leave a Reply